scrivania pc

Lavorare da casa invece di andare in ufficio, conviene?

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on LinkedInEmail this to someone

La scelta è importante. Ci sono vantaggi e svantaggi.

Faccio questo discorso perché anche a me alle volte piglia la pigrizia e mi scoccia prendere l’auto per andare in ufficio a lavorare.

Ovvio che se sono i giorni di apertura al pubblico o se devo ricevere un cliente che ha preso un appuntamento a studio, devo essere presente e puntuale. Ma se devo fare una ricerca o studiare un argomento… questo potrei farlo pure da casa.

Non sto dicendo che mi scoccia lavorare ma solo che alcune volte, certe attività potrei farle dallo studio casalingo.

In realtà mi scocciano i guidatori maldestri che incrocio sul tragitto casa-studio. Gente indisciplinata che alla guida sta sempre col cellulare attaccato all’orecchio.

Il genio di turno è quello che guida con una mano, la sinistra il più delle volte, e con l’altra tiene il cellulare, col vivavoce inserito, all’altezza della bocca. E parla credendo che così sia tutto regolare, che questo comportamento sia legalmente valido… perchè sta usando il vivavoce alla guida.

Ignorante! Il vivavoce funge la sua utilità quando tieni tutte e due le mani sul volante non quando con una cerchi di guidare e con l’altra reggi il telefonino.

Cellulari a parte, ritorniamo al discorso del lavorare da casa.

 

I vantaggi

Il primo aspetto vantaggioso da considerare quando lavori da casa è la comodità estrema di alzarti dal letto, passare per la cucina a farti un caffè  al volo e direttamente in pigiama ti fiondi alla scrivania del tuo studio casalingo. Non ti sciacqui nemmeno la faccia perché tanto hai già elaborato tutto in testa mentre dormivi ed è meglio mantenere la concentrazione. Il trauma con l’acqua fredda, infatti, potrebbe essere controproducente.

Un altro aspetto vantaggioso che c’è nel lavorare da casa… me lo sono scordato. Perché ho fatto cadere il caffè e, ormai costretto a cambiare la maglietta che si è macchiata, mi sono anche lavato il viso con l’acqua fredda.

Lo ripeto: controproducente.

acqua fredda
RyanMcGuire / Pixabay

 

Le dolenti note… gli svantaggi

Non può essere tutto bello, qualche svantaggio deve pur esserci nel lavorare da casa. Se no il tutto sembra irreale ed etereo. Senza svantaggi dico… una cosa sembra irreale.

L’inconveniente di lavorare da casa, per quello che ho potuto riscontrare io, è che quando tua moglie nota che non sei andato in ufficio e ti vede al pc, crede che tu stia giocando a qualche video game oppure spettegolando su Facebook o qualche altro social. Oppure che invece di lavorare tu sia a scrivere racconti sciocchi sul tuo blog da quattro soldi o cinque.

 

Basta con questo atteggiamento!

Ma non ho capito… possibile che uno non possa stare al pc a fare qualcosa di costruttivo che subito si viene etichettati come gli scansafatiche di turno?

Basta con questi preconcetti casalinghi.

Adesso che finisco la partita a Super Mario Bross, corro subito a postare il mi furore su Twitter.

… tu invece puoi dirmi la tua nei commenti.

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on LinkedInEmail this to someone