Perché strilli?!

Perché strilli?!
Share onShare on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on LinkedInEmail this to someone

Non capisco perché tanta gente strilla quando parla al cellulare in pubblico.

Non so se quando sono da soli strillano uguale, non li osservo in quei casi ma in pubblico noto che strillano.

Drin… driiin… PRONTO… AH SEI TU! … È LUI…

Era lui.

Che poi queste cose capitano spesso nei luoghi chiusi dove si fa la fila e dove sto io. Tipo alla posta.

Una spiegazione a questo comportamento ci deve essere. Ne ipotizzo qualcuna.

Sfiducia nello strumento tecnologico cellulare

Non funziona il microfono del mio cellulare, pensano, e neanche funziona l’altoparlante del cellulare dell’altro. Quindi non mi sente. Perciò urlo. Così alzando la voce, anche se il mio interlocutore telefonico è a casa sua e io sto facendo la fila alla posta davanti a questo che sbuffa… mi sente lo stesso.

Esibizionismo

Sei alla fila della posta e compare il tuo numero sul display gigante appeso al soffitto che finalmente ti informa che è arrivato il tuo turno. E tu fai la tua bella camminata svolazzando verso lo sportello bollettini. Ma non basta, tuo ego non è appagato.
Il fato, però, ti è favorevole: ti squilla il cellulare. Fantastica occasione.

URLI parlando al telefono, così giusto per rimanere inosservato, e ti dai una extra pompata di vanità.

Fantastico. Tutto al momento giusto e nel posto giusto.

Mah…

Share This
Frank

Legale in Caserta, appassionato di internet e nuove tecnologie. Scrivo per rendere le cose interessanti. Ricorda “asino chi legge” ma soprattutto che… l’importante è esserci.
Ciao